cerca nel sito  
Pagine totali visitate:
96415121
Pagine viste oggi:
12840
Utenti online:
34
CENTRO STUDI SISTEMA PROTEZIONE CIVILE
Imparare giocando ! Il rischio alluvioni
ENTRA IN GRUPPO FACEBOOK SISTEMA PROTEZIONE CIVILE
SCOPRI I CORSI ED ATTIVITA' DELL'ISTITUTO
Disaster Lab - Università Politecnica Marche
UN-ISDR
Username:

Password:

accedi
SCOPRI I CORSI E LE ATTIVITA' DELL'ISTITUTO
ISTITUTO ITALIANO DI RESILIENZA
SFDRR GOALS
Progetto LINKS
Protezione Civile » Eventi, 29 Novembre 2014 alle 07:37:25

Vigili del Fuoco in Senato per la presentazione libro naufragio Concordia

fonte: VVF


Celebrato l’intervento dei vigili del fuoco per il naufragio della nave da Crociera Costa Concordia con l’invito da parte del Senato a Palazzo Giustiniani il 18 novembre. L’occasione è stata la presentazione del libro "Mai più Concordia", autore Luca Cari, responsabile della Comunicazione d’Emergenza del Corpo. All’incontro, organizzato nella stupenda cornice della Sala Zuccari dalla senatrice Daniela Valentini e moderato dal caporedattore centrale della cronaca del Tg1 Filippo Gaudenzi, hanno partecipato il senatore Luigi Zanda, presidente del Gruppo PD al Senato, il senatore Nicola La Torre, presidente della IV Commissione permanente Difesa al Senato, l’onorevole Ettore Rosato, segretario d’Aula alla Camera dei Deputati, l’ing. Gioacchino Giomi, capo del Corpo nazionale dei vigili del fuoco, il dottor Sergio Ortelli, sindaco dell’Isola del Giglio.

Parole di elogio sono arrivate dagli illustri relatori, che hanno evidenziato il servizio fondamentale che i vigili del fuoco rendono tutti i giorni al Paese. In particolare, il senatore Zanda, ricordando il dramma del Giglio, ha rappresentato l’immagine evocativa di una doppia Italia, quella del naufragio e l’altra fatta di “cuore, coraggio e senso delle istituzioni” riferita all’intervento dei vigili del fuoco. Le operazioni sulla nave Concordia, ha detto  l’ing. Giomi, hanno evidenziato l’alto livello di ingegnerizzazione nell’attività di soccorso quale caratteristica peculiare del Corpo nazionale dei vigili del fuoco, mostrato nell’efficacia dei risultati, ma anche nell’assenza di infortuni tra il personale malgrado l’elevata pericolosità dell’intervento.

COMMENTI (0)

Effettua il login per aggiungere un commento.