cerca nel sito  
Pagine totali visitate:
84913099
Pagine viste oggi:
5394
Utenti online:
28
SCOPRI I CORSI ED ATTIVITA' DELL'ISTITUTO
www.pietrangeli.net
Centro Euro Mediterraneo di Documentazione
REPORT WEB-TV - OBIETTIVO SICUREZZA
UN-ISDR
SCOPRI IL SIPEM !!!
NatCanService
SALA OPERATIVA MISERICORDIE
CENTRO STUDI SISTEMA PROTEZIONE CIVILE
Scopri la rivista 2LA
ENTRA IN GRUPPO FACEBOOK SISTEMA PROTEZIONE CIVILE
SPC NEWS - Newsletter di Sistema Protezione CIvile
Disaster Lab - Università Politecnica Marche
Imparare giocando ! Il rischio alluvioni
ENTRA IN ASSODIMA
Associazione SAR-Pro
Previsioni Meteo Personalizzate
Username:

Password:

accedi
ISTITUTO ITALIANO DI RESILIENZA
VIENI AL REAS !!!
TERREMOTI NEL MONDO
SCOPRI CIVILINO !!!
PIAZZON - LAVORI IN QUOTA
SFDRR GOALS
METEO NEL MONDO
Onda Selvaggia
SPC Flash - Scopri le ultime novità !!!
SCOPRI I CORSI E LE ATTIVITA' DELL'ISTITUTO
Protezione Civile » Annunci, 29 Ottobre 2019 alle 08:12:24

Parte dalla Calabria un ciclo di seminari nelle cinque Regioni coinvolte

Un ciclo di seminari regionali per approfondire gli aspetti del progetto “Protezione civile: verso una governance più forte per la riduzione del rischio”

DPC

Un ciclo di seminari regionali per approfondire gli aspetti del progetto “Protezione civile: verso una governance più forte per la riduzione del rischio” partirà la prossima settimana dalla Calabria e proseguirà nei prossimi mesi nelle altre quattro Regioni coinvolte: Basilicata, Campania, Puglia e Sicilia. Protezione civile: verso una governance più forte per la riduzione del rischio è il progetto realizzato dal Dipartimento della Protezione Civile nell’ambito del Programma Operativo Nazionale Governance e Capacità Istituzionale 2014-2020, cofinanziato dall’Unione europea con risorse assegnate pari a 11.463.933 euro. Il progetto intende migliorare le strategie per la riduzione dei rischi idrogeologico, idraulico, sismico e vulcanico ai fini di protezione civile, rafforzando la governance, la cooperazione tra i diversi livelli di governo, le capacità e le competenze del territorio.













“Elaborare standard minimi, lavorare sull’emanazione di linee guida come ad esempio sulla microzonazione sismica e mettere in campo azioni di contenimento dei rischi idrogeologici sono solo alcune delle finalità di questo progetto che stiamo realizzando in stretta collaborazione con il Governo e con l’Agenzia per la Coesione Territoriale grazie all’utilizzo dei fondi europei. Ma l’obiettivo ultimo – ha detto il Capo Dipartimento, Angelo Borrelli – è estendere i metodi e le procedure per la riduzione del rischio, definiti in queste cinque Regioni, a tutto il territorio nazionale”.


Per il Direttore Generale dell’Agenzia per la Coesione Territoriale, Antonio Caponetto, “si tratta di un progetto che ben interpreta le modalità di intervento dell’Agenzia, lavorando sul territorio attraverso il rafforzamento della governance tra i diversi livelli di governo e delle capacità e competenze delle amministrazioni coinvolte. Un modello che, attraverso il PON Governance, ha permesso al Dipartimento e all’Agenzia di realizzare una forte cooperazione istituzionale con le Regioni in un settore strategico per il Paese quale la protezione civile”.


Ad aprire i lavori della giornata – che si svolgerà il 29 ottobre a Catanzaro, nella Sala Verde della Cittadella Regionale – sono attesi il Presidente della Regione Calabria Gerardo Mario Oliverio, il Direttore Generale del Dipartimento della Protezione Civile Agostino Miozzo, il Direttore Generale dell’Agenzia per la Coesione Territoriale Antonio Caponetto e il Prefetto di Catanzaro Francesca Ferrandino. Seguiranno approfondimenti sui risultati raggiunti nella regione nell’ambito del Programma e sulle tematiche legate alla riduzione dei rischi idrogeologico, idraulico e sismico.








COMMENTI (0)

Effettua il login per aggiungere un commento.