cerca nel sito  
Pagine totali visitate:
96329149
Pagine viste oggi:
5297
Utenti online:
30
Imparare giocando ! Il rischio alluvioni
CENTRO STUDI SISTEMA PROTEZIONE CIVILE
Disaster Lab - Università Politecnica Marche
ENTRA IN GRUPPO FACEBOOK SISTEMA PROTEZIONE CIVILE
UN-ISDR
SCOPRI I CORSI ED ATTIVITA' DELL'ISTITUTO
Username:

Password:

accedi
Progetto LINKS
SCOPRI I CORSI E LE ATTIVITA' DELL'ISTITUTO
ISTITUTO ITALIANO DI RESILIENZA
SFDRR GOALS
Protezione Civile » Bandi e notizie dall' Unione Europea, 25 Marzo 2010 alle 11:10:50

BANDO EUROPEO PROTEZIONE CIVILE

AZIONE PREPARATORIA PER UNA RISPOSTA RAPIDA DELL’UE - (2010/C 64/05)

fonte: UE

La Commissione ha adottato l'8 marzo la decisione C (2010) 1206, sul programma di lavoro annuale per le azioni da finanziare nel 2010 nel quadro di un' azione preparatoria su una capacità di risposta rapida dell'UE, che definisce le azioni da attuare attraverso questa azione preparatoria, compreso questo invito a presentare proposte.L'obiettivo dell'azione preparatoria è di verificare modalità innovative per garantire che le risorse e le attrezzature essenziali siano messe a disposizione durante i periodi di crisi  rispondendo  ai disastri.Esso è destinato a migliorare la preparazione collettiva della Comunità in caso di gravi calamità in tutto il mondo.

L'obiettivo generale dei progetti che possono essere co-finanziati nell'ambito del presente invito a presentare proposte è quello di migliorare, su base sperimentale, la capacità globale dell'UE di rispondere immediatamente alle esigenze di crisi in seguito a tutti i tipi di catastrofi gravi all'interno e all'esterno dell'Unione europea, attraverso il dispiegamento di  forze nell'ambito della protezione civile. Essa deve inoltre migliorare la disponibilità di assistenza attraverso il meccanismo, garantendo che le risorse chiave di protezione civile siano sempre disponibili durante i periodi in questione. I progetti co-finanziati nell'ambito del presente invito a presentare proposte possono comprendere, tra gli altri, anche l'istituzione di un ulteriore  forza tattica complementare di mezzi aerei antincendio in grado di assistere gli Stati membri o paesi terzi sopraffatti da incendi boschivi. La riserva tattica UE deve  essere disponibile in situazioni in cui gli altri Stati membri non sono in grado di fornire assistenza per assicurare un minimo di solidarietà europea con il paese richiedente. Deve essere ubicata in una posizione strategica e di avere un adeguato grado di visibilità europea. Inoltre i progetti possono comprendere anche la creazione di reti europee di esperti specializzati

Altre aree di intervento sono specificate nella guida al punto 1.2


Dal momento che le risorse saranno impiegate nel quadro del meccanismo comunitario di protezione civile, é auspicabile che gli enti che presentano il proprio progetto informino le competenti autorità di protezione civile  nominate dallo Stato membro, richiedendone il supporto




Beneficiari:

Il presente invito è aperto a tutti i candidati con sede in uno dei 27 Stati membri dell'UE.


In tutti gli altri casi (paesi del SEE, territori d'oltremare, i paesi candidati ed i paesi terzi che non hanno 'lo status di paese candidato'), la partecipazione al presente invito è possibile a proprie spese.


Il presente invito è aperto a qualsiasi persona giuridica (pubblica o privata).


Possono presentare una proposta  enti pubblici, amministrazioni pubbliche, università, organizzazioni internazionali, organizzazioni non governative, imprese commerciali, etc.


Le persone fisiche non sono ammissibili.




Importo disponibile:
€ 7 350 000

Modalità di partecipazione:

Il finanziamento massimo dell'UE nell'ambito del presente invito a presentare proposte copre  fino al 90% dei costi ammissibili (secondo il bilancio del progetto)


Tutti i progetti saranno attuati entro un periodo minimo di 6 mesi e un periodo massimo di 24 mesi, a partire dal 1 ° giugno 2010.


Ogni proposta deve essere inviata per  posta o  tramite corriere privato.


 Le proposte devono essere consegnate esclusivamente al seguente indirizzo:


EUROPEAN COMMISSION
Directorate General for Humanitarian Aid - ECHO
Unit Civil Protection Disaster Response (ECHO.03)
CALL FOR PROPOSALS "FOR A PREPARATORY ACTION ON AN EU RAPID RESPONSE CAPABILITY
BU-9 2/167
B-1049 Brussels


La consegna a mano, è anche possibile, ma solo al seguente indirizzo:


European Commission
Central Mail Service
OIB.4
Avenue de Bourget, 1
B - 1140 Brussels


In entrambi i casi, occorre indicare chiaramente sulla busta il riferimento  all'invito a presentare proposte .


Le proposte devono essere entro e non oltre 15 aprile 2010; nel caso in cui  queste vengano  consegnate a mano all'indirizzo indicato, occorre consegnarle non oltre il 15 aprile 2010 alle ore 17.00


Le domande incomplete,  separatamente in più parti o inviate via Fax, e-mail,, non saranno accettate


Per ulteriori chiarimenti è possibile inviare le vostre domande in forma scritta via e-mail all'Unità di Protezione Civile di risposta alle catastrofi della Commissione europea al seguente indirizzo: ECHO-CIVIL-PROTECTION-CALLS@ec.europa.eu.


testo integrale bando:
http://ec.europa.eu/echo/civil_protection/civil/prote/cp_prep_action2010.htm


gazzetta ufficiale bandi: http://eur-lex.europa.eu/LexUriServ/LexUriServ.do?uri=OJ:C:2010:064:0008:0008:IT:PDF



 

COMMENTI (0)

Effettua il login per aggiungere un commento.