cerca nel sito  
Pagine totali visitate:
75663559
Pagine viste oggi:
14650
Utenti online:
13
CENTRO STUDI SISTEMA PROTEZIONE CIVILE
Scopri la rivista 2LA
SCOPRI I CORSI ED ATTIVITA' DELL'ISTITUTO
SCOPRI IL SIPEM !!!
Scopri i corsi per te !!!
Disaster Lab - Università Politecnica Marche
ENTRA IN ASSODIMA
SPC NEWS - Newsletter di Sistema Protezione CIvile
Previsioni Meteo Personalizzate
UN-ISDR
SALA OPERATIVA MISERICORDIE
Imparare giocando ! Il rischio alluvioni
BIGLIETTO  D'INGRESSO
REPORT WEB-TV - OBIETTIVO SICUREZZA
ENTRA IN GRUPPO FACEBOOK SISTEMA PROTEZIONE CIVILE
www.pietrangeli.net
Username:

Password:

accedi
SPC Flash - Scopri le ultime novità !!!
Onda Selvaggia
At Pro...vieni a scoprirci!
TERREMOTI NEL MONDO
METEO NEL MONDO
Entra in sicurezza!!!
ISTITUTO ITALIANO DI RESILIENZA
SCOPRI CIVILINO !!!
ENTRA AL REAS 2017 !!!
PIAZZON - LAVORI IN QUOTA
ENTRA A SCOPRIRE L'INSFO
SCOPRI I CORSI E LE ATTIVITA' DELL'ISTITUTO
fotogalleryProtezione Civile » Volontariato, 05 Ottobre 2016 alle 12:40:47

UN SISMA A TUTTO TONDO PER FIR CB

Da 24 agosto la Federazione Italiana Ricetrasmissioni testa la propria riorganizzazione Non solo comunicazioni ma anche ict, trasporti, logistica, cucina ed assistenza agli enti Ad un mese dal terremoto che ha colpito il Centro Italia la Federazione Italiana Ricetrasmissioni fa il punto sul proprio intervento

Ezio Sabatini

Per una serie di fortuite coincidenze il personale dell’Unità di Crisi Nazionale, la Sala Operativa Virtuale della FIR, era attivo alle 3.36 del mattino del 24 agosto. Da lì, tramite tutta una serie di feedback passanti attraverso i social network, le televisioni “all news” ed i contatti in zona la macchina si è messa in moto. Già intorno alle 5 e 30 i primi elementi della colonna mobile erano allertati. Da una parte l’ “Advanced Team” ossia il gruppo di prima valutazione propedeutico alla installazione di un campo di assistenza alla popolazione, proveniente da Fano. Dall’altra, con componenti toscane, piemontesi e lombarde, il “Radio Team”, cioè la componente della colonna specializzata nelle comunicazioni d’emergenza. Una volta giunti sul posto la situazione si è dimostrata ben diversa da quanto ipotizzato. La telefonia mobile si è rivelata quasi intatta mentre, a fronte di un alto numero di morti, il numero di sfollati da assistere era inferiore alle 5mila unità. Da qui il personale della FIR ha dato prova della propria flessibilità. Dopo la nascita di un unico gruppo operativo, sotto la direzione dello stesso DPC, i volontari hanno lavorato nella assistenza alla popolazione, sfruttando anche una colonna incentrata su mezzi medio-piccoli capaci di muoversi agevolmente fra le martoriate strade terremotate. Il personale si è impegnato anche presso il COM di Amatrice. Segreteria, assistenza alla popolazione, informazione alla stampa e collaborazione sul fronte della stesura di una rete informatica. Nel nucleo radio sono presenti anche esperti di Information Comunication Technologies i quali hanno contribuito alla installazione di parabole dati satellitari, preparazione di computer e collegamenti di un network di ufficio. Tutto questo senza dimenticare la propria specificità.





Il radio team ha provveduto alla messa in opera di una sistema di comunicazioni alternative su tecnologia digitale incentrata su una serie di collegamenti satellitari. Mentre tutto questo si svolgeva nella località di Amatrice, sul versante marchigiano del cratere, Regione Marche ha messo in attività la cucina da campo del club federato E. Mattei nei pressi di Arquata del Tronto. Nasce qui un inedito caso di collaborazione fra una colonna regionale ed una associazione nazionale, tramite il “Team Cucina”. La composizione del personale di cucina è stato composto da 7 volontari della FIR ed 8 delle Marche. Il tutto facilitato dal fatto che è questa cucina ad ospitare il training di formazione annuale della FIR CB. Una volta stabilizzata la situazione presso Amatrice alla FIR è stato richiesto anche l’invio di una aliquota di personale in supporto al Dipartimento della Protezione Civile presso la Direzione di Comando e Controllo di Rieti. Per Patrizio Losi, presidente nazionale della FIR CB, “siamo di fronte all’ennesima prova della flessibilità intellettuale dei nostri volontari”. “Questa emergenza – prosegue - è stato il banco di prova di un gruppo di alti specialisti in comunicazioni ed informatica, affiancati da un numero sempre maggiore di volontari capaci di muoversi con disinvoltura fra il peso della logistica od i meandri della burocrazia. Addirittura siamo arrivati a contribuire ad un intervento delle Belle Arti nei beni culturali”.  Dati alle 24 del 27 settembre 2016 Giornate Uomo alla ore 24.00 del 27/09/2016 Team Radio : 306 Team Cucina: 216 Unità di Crisi : 242 (n. 4 Volontari dal 24 al 31, n. 6 Volontari dal 24 agosto al 27 settembre) Magazzino Brembio o recupero Volontari o Logistica: 5 Totale : 607 Volontari impiegati totale ad oggi 27.09.2016: 82 di cui 8 hanno effettuati due turni Gruppi provenienti da Piemonte, Lombardia, Veneto, Liguria, Toscana, Marche, Abruzzo, Campania e Puglia.


FOTOGALLERY

COMMENTI (0)

Effettua il login per aggiungere un commento.